fbpx

Tobia Ravà. Divine armonie | Grafiche Turato edizioni

 


 

Divine armonie. Il Rinascimento in Tobia Ravà
Asolo, Museo Civico | 3 ottobre 2021 – 9 gennaio 2022

 

[…] i segni di Tobia costruiscono un pensiero in cui tutti gli elementi sono in relazione fra loro. I portici di Asolo, o di chiostri, le aule di Chiese, luoghi spesso intimi, che si prestano alla solitudine e alla contemplazione, si spalancano davanti ai nostri occhi curiosi che ricercano su quelle pareti un segreto da portare alla luce. I livelli di lettura delle opere di Tobia Ravà sono più d’uno e certamente uno di questi è quello che si lega alla sapienza e alla cultura ebraica. Gli alberi delle sue opere che poggiano su numeri e lettere illustrano diversi concetti, come se fossero scritti su fogli di carta, dentro libri e volumi che sono divenuti forzieri delle conoscenze dell’uomo. Libri costruiti con quella corteccia di tronchi leggeri che appaiono simili a boschi di betulle in lontananza, alti quasi a toccare il cielo in uno slancio verso l’ignoto. Alberi che si aprono verso la Luce che si individua, quasi difficile ad emergere. Quei segni e quei numeri sono pietre dentro il quadro dove si conserva l’affabulazione, il narrare dell’essere umano sulla Terra che per continuare a creare ha bisogno di esistere. […]

Da Arte come “auxilium”, testo in catalogo di Patrizia Lazzarin

 

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!